Powered by Blogger.

Ritratto di città.

Carciofina era città cinta dalle alte mura, verdi e irsute, piene di spine invisibili e guardie ad ogni portone.
Le mura avevano terminazioni nervose.
Sentivano caldo e freddo, dolore e piacere, ma erano inflessibili nel loro ruolo.
Poche basse case ne circondavano il centro, un profondo lago d'acqua calda.: il cuore pulsante della città.
Per entrare a Carciofina c'erano poche strade, tutte meticolosamente supervisionate dagli scagnozzi di Paura.
Una volta attraversato ponte Fiducia però, si era liberi di entrare e uscire a piacere, si rimaneva comunque cittadini per sempre.

Dal lago di Carciofina partivano strani tubi la cui lieve e perfetta pendenza consentiva all'acqua di continuare a scorrere.
Le tubazioni venivano chiamate, dagli abitanti del posto, Passioni.
L'acqua scorreva in loro mantenendo caldo il lago.
A sorvegliare le condutture c'era Istinto. A lui il compito di mantenere costante il movimento.
Paura e Istinto da sempre si spartivano Carciofina. Spesso li si sentiva litigare furiosamente.
Poi giunsero ad un patto.
Un giorno la vecchia Paura prese sottobraccio Istinto, che scalpitava:"io non sarò petulante, ma tu fatti consigliare"
Litigano ancora furiosamente, spesso e volentieri, ma l'acqua scorre e il lago è caldo.


La colonna sonora della storia la trovate qui.


E qua un’instantanea.
Ritratto di città. [Carciofina, d'acqua e nuvole].



You May Also Like

5 commenti

  1. Mi pare di conoscerla questa Carciofina, ma noto un'evoluzione positiva nella sua conformazione cittadina, la fiducia sta vincendo e sta diventando un gran bel posto! Baci sister

    RispondiElimina
  2. Una gran bella città. Una volta per caso sono riuscita ad entrarci. Ero abbonata alla Gazzetta di Carciofina, e questo a fatto di me una Cittadina virtuale onoraria. Ora mi pare ne abbiano sospeso la pubblicazione. Si vede che a Carciofina c'è tanto da fare,e dè bello che il suo cuore sia sempre pulsante.

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia, i tuoi disegni sono così ....rincuoranti (ecco, non mi vien la parola che descrive come mi sento guardandoli ma sono di gran sollievo) :)

    RispondiElimina
  4. Complimenti per le fantastiche illustrazioni!!!

    RispondiElimina

Grazie per le vostre parole
(Ho momentaneamente chiuso i commenti agli anonimi per un problemone di spam!)
Scusatemi.