Powered by Blogger.

Una storia blu


Lei era una piccola stella rossa che giocava saltellando nel cielo.
Vedeva sempre sotto di lei un grande e profondo blu,
il cielo come riflesso in uno specchio.

**

Poi una notte mentre giocava nel suo cielo,
la piccola stella inciampò e cadde
nel blu sotto di lei.

***

Lei trovò li sotto un mondo fluido, che le si adattava addosso
come un vestito su misura.
Solo qualche volta usciva al tramonto, per salutare il sole e le altre stelle.
Nessun rimpianto,
quasi mai si guardava indietro.

****

Si può cambiare pelle ogni giorno,
per adattarsi meglio ai propri (bi)sogni?

You May Also Like

3 commenti

  1. Concordo al 100% e questa pelle ti sta benissimo <3

    RispondiElimina
  2. Bellissimo e soprattutto BENTORNATA A LETTERE CUBITALI!

    RispondiElimina
  3. *-* BELLISSIMO!
    Si, si può cambiare pelle, secondo me la cambiamo pian piano anche senza accorgercene!

    RispondiElimina

Grazie per le vostre parole
(Ho momentaneamente chiuso i commenti agli anonimi per un problemone di spam!)
Scusatemi.